Unisciti a noi/Accedi

Aritzo, Borgo di Altri Tempi

Aritzo, Borgo di Altri Tempi

Aritzo è uno dei tipici borghi delle montagne della Sardegna, a quota 800 m.
E’ molto famoso per le sue castagne e le sue nocciole, e per i suoi dolci.

Borgo di montagna cinto da foreste al centro della Sardegna, un tempo sede del commercio della neve, oggi centro turistico con tradizioni artigiane e culinarie

È un borgo di altri tempi, con vicoli stretti e case di pietra, ringhiere di balconi ricamati in ferro battuto,  ti sembrerà di rivivere nel passato.

Territorio

Si trova nella Barbagia di Belvì è famoso anche come posto di villeggiatura, grazie al suo clima mite d’estate e alle sue fontane che offrono acqua fresca e di ottima qualità.
Le più conosciute sono is Alinos e quella di S’Antoni.

Cosa visitare

Facendo una passeggiata per corso Umberto, la via principale di Aritzo potete ammirare la Chiesa parrocchiale di San Michele Arcangelo.

È stata restaurata nel 1917 e ha ancora delle parti gotico-aragonesi, i risalenti al XIV e XV secolo.
Qui vale la pena  entrare e osservare l’interno.
Potrai ammirare un altare in marmo, un organo settecentesco, dei dipinti e delle statue.

Nella parte esterna, dal famoso su Bastione potrai ammirare i boschi fitti di noccioleti e castagneti è il monumento naturale Texile, con la sua caratteristica forma di fungo.
Potrei scegliere tra le escursioni offerte dai locali, per scoprire questi boschi e monumenti naturali.

Andando dritti potrete ammirare anche il caffè lo arancino costruito con pietra a vista, di stile medievale.

Da non mancare anche le seicentesche Carceri Spagnole di massima sicurezza fino a metà del ventesimo secolo.
Qui sono stati detenuti ufficiali francesi di Napoleone, e oggi ospitano bruxas, una mostra riguardo gli strumenti di tortura e la sacra inquisizione in Sardegna.

Per farti un’idea sugli usi e costumi locali e sulla cultura agropastorale barbaricina, è molto interessante visitare anche il museo etnografico della montagna Sarda.
Espone una serie di abiti tradizionali attrezzi Artigiani, maschere, ricostruendo proprio la cultura della zona.

Sagre

A fine ottobre si svolge la sagra delle castagne, per cui Aritzo è molto famosa.

A metà Agosto la Sagra de Sa Carapigna.
Aritzo aveva tenuto il monopolio del fisco spagnolo per l’industria della neve e la raccolta nelle neviere ( Domos de nie).

Post correlati