Home Sardegna Ovest Sinis, la Destinazione Turistica per Eccellenza

Sinis, la Destinazione Turistica per Eccellenza

0
Sinis, la Destinazione Turistica per Eccellenza
Sinis tramonto

Il Sinis è stato definito dall’Europa la destinazione turistica per eccellenza.

Questo perchè in questa località cutura, tradizioni e turismo vivono in perfetta armonia.

Tra spiagge e musei.

Le spiagge qui sono raggiungibili anche in bicicletta, immagina una bella passeggiata e poi un bel bagno nel mare cristallino!

Spiagge uniche costituite da dune di sabbia meravigliose. Non potete mancare di visitare la spiaggia di Is Aruttas.

In quest’area sono concentrati una serie di ecosistemi naturali e siti archeologici.

Questa terra che è stata descritta come “l’isola più attraente d’Europa”, infatti questa è la sede di alcune delle migliori attrazioni della Sardegna, tra cui il Museo Civico Giovanni Marongiu.

Qui troverete un’ampia raccolta di reperti dai villaggi neolitici del territorio, da villaggi nuragici del Sinis e soprattutto della città di Tharros.

Non potete mancare di fare una visita ai Giganti di Mont’e Prama, ritrovati nei pressi dello Stagno di Cabras, a metà degli anni ’70.

Piccoli borghi e villaggi da vedere che rendono l’area unica nel suo genere.

Lo Stagno di Cabras

Immaginate fenicotteri rosa, martin pescatori, falchi e aironi a migliaia che vivono e si riproducono qui.

Uno spettacolo naturale amato da birdwatcher e non solo. Molto suggestivo ed emozionante.

Vi consigliamo una bella passeggiata, magari a cavallo durante il tramonto.

Chiudete gli occhi e immaginate di stare già lì!

Con i suoi 2200 ettari di superficie, lo Stagno di Cabras è l’ambiente palustre più rilevante della Sardegna e uno dei più principali d’Europa.

Pensate che fino agli anni Settanta del secolo scorso, lo stagno era di proprietà privata e si praticava ancora la pesca con le barche di giunco.

Le cosiddette”is fassonis”, in lingua sarda.

Oggi non si utilizzano più, ma potrete avere la fortuna di osservarle in qualche manifestazione turistica.

San Giovanni di Sinis

Questo è il nome del villaggio e della bellissima chiesa paleocristiana.

Le sue forme particolari la rendono molto originale. Pensate, la sua prima costruzione, risale al periodo bizantino.

Il caratteristico villaggio ha un valore inestimabile.

Si trova tra lo Stagno di Cabras e Capo San Marco, e reso ancora più speciale dalle rovine dell’antica città di Tharros.

A pochi passi dagli scavi archeologici ancora potrai ammirare le case dei pescatori di legno di giunco.